Gli studenti del liceo Alfieri primi al concorso
“Che impresa, ragazzi!”
con l’educazione finanziaria di SCB
20 Nov 2020

Che impresa, ragazzi!

Quest’anno il miglior progetto in Italia presentato al concorso “Che impresa, ragazzi!” è stato “RePaper Ethics”, realizzato da 5 ragazzi del Liceo Alfieri di Torino e seguito da Santander Consumer Bank.

E’ un importante risultato raggiunto grazie alle iniziative di educazione finanziaria della Banca, condotte in collaborazione con la FEduF (ABI), e al tenace impegno dei 5 studenti che hanno preparato un dettagliato business plan su un’idea imprenditoriale innovativa e sostenibile.

Il premio finale è infatti l’ultima tappa di un percorso didattico di un anno, durante il quale, grazie agli esperti tutor della Banca, i ragazzi hanno acquisito le nozioni fondamentali per coniugare idee e creatività con una sana gestione aziendale e con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Dei 40 progetti arrivati da istituti di tutta Italia, 8 sono giunti alla finale nazionale ed il migliore è risultato RePaper Ethics, che punta ad eliminare il consumo di acqua minerale naturale in bottiglie di PET con tappi di plastica ed etichette tossiche ed inquinanti, rimpiazzandole con bottiglie bio realizzate con cellulosa prodotta da carta riciclata. On line, è pubblicato un breve video di presentazione del progetto http://economiascuola.it/programmateens/concorsi/

Ai ragazzi Giulia Arvizzino, Fabio Blangino, Jacopo Di Mauro, Valentina Mensa e Martina Razzano vanno i complimenti di Santander Consumer Bank per il grande impegno e per l’ambizione con cui hanno affrontato il progetto!

Un grazie per la dedizione e per la resilienza con cui hanno lavorato all’iniziativa va a tutti gli studenti e all’insegnante Valentina Nicolucci del liceo classico torinese, che hanno voluto portare avanti il percorso di educazione finanziaria insieme alla Banca durante il lock-down di marzo e aprile.

Diffondere le competenze finanziarie continua a rappresentare per Santander Consumer Bank una sfida importante per tutelare il futuro dei giovani e per essere una Responsible Banking. Quest’anno i ragazzi complessivamente coinvolti nelle diverse iniziative di educazione della Banca sono stati 250.

Gli studenti del liceo Alfieri primi al concorso “Che impresa, ragazzi!”, con l’educazione finanziaria di SCB